mercoledì 15 maggio 2013

Tessuto antiacaro per sonni tranquilli

Gli acari sono responsabili di varie patologie allergiche, l'utilizzo di tessuti antiacaro riduce considerevolmente il rischio di contrarle; l'acaro della polvere trova maggior possibilità di proliferazione nei tappeti, nella moquette, nelle tende e nel letto.


Il letto dunque è il luogo maggiormente a rischio acari, il calore sviluppato dal corpo crea un habitat ideale per questo microorganismo; la pelle morta o la forfora funge da cibo all'acaro mentre le trame tra i tessuti sono i luoghi per il moltiplicarsi.

Il guanciale ed il materasso sono le zone più predisposte ad attacco acaro, il primo è quello più vicino alle vie aeree mentre il secondo può colonizzare l'acaro della polvere a causa della permeabilità dei tessuti.

Chi soffre d'asma deve porre attenzione a questi sgradevoli microorganismi mentre chi soffre di allergie dovrebbe verificare a cosa siano dovute, un'allergia non giustificata da un medico potrebbe invece essere riconducibile all'acaro.

Anche se l'acaro è presente tutto l'anno nei tessuti della lenzuola o del guanciale ciò non vuol dire che provochi allergie, l'accentuarsi di problemi allergici se contestuale ad un determinato periodo dell'anno potrebbe essere dovuto al riscaldamento; ciò che causa allergie sono le secrezioni degli acari e non gli acari stessi, con l'aumento di temperatura della stagione si verifica il problema.

Per porre rimedio alle allergie causate dall'acaro è necessario ripetere le azioni di pulizia con una certa frequenza:
  • cambiare spesso le lenzuola e lavarle ad alta temperatura
  • far prendere aria a cuscini, lenzuola e materasso
  • ripetere l'ultima operazione anche per tappeti e tendaggi

Se anche dopo queste operazioni il problema non è risolto allora è meglio passare ai tessuti antiacaro, contestualmente è bene riservare lo stesso trattamento anche al materasso ed al guanciale; i materiali anallergici come il lattice rendono il materasso antiacaro.

I tessuti antiacaro sono quindi diversi dal normale cotone delle lenzuola, la microfibra in filamenti è ciò che serve per creare un tessuto adatto a combattere gli acari mentre la trama fitta serve per evitare che si possano depositare uova.

In commercio esistono diversi tessuti antiacaro, il Microair Pristine è totalmente impermeabile agli allergeni ed è un Dispositivo Medico di Classe 1; le coperture Microair Pristine rivestono il materasso ed il cuscino creando una barriera protettiva e grazie alla trama fitta ed alla protezione delle cuciture scongiurano le allergie da acaro.

Anche la Envicon produce un tessuto antiacaro, l'Acarbuster, le proprietà antiallergiche sono elevate; il tessuto permette la traspirabilità impedendo il passaggio degli allergeni, le fitte trame sono realizzate in poliestere ed anche per l'Acarbuster c'è il Dispositivo Medico di Classe 1.

Il prezzo da pagare per avere un tessuto antiacaro non è poi cosi eccessivo, per il copriguanciale si spendono poche decine di euro mentre per il coprimaterasso si parte da 50 euro, il costo per quest'ultimo dipende dalle dimensioni del letto.

3 commenti:

  1. Ciao, io infatti uso le microair pristine: le ho comprate sul sito dell'azienda produttrice e ne sono davvero soddisfatta. Per di più le ho anche detratte dai redditi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oohh allora comprerò pure io!!!

      Elimina
    2. Alle volte è meglio non sapere certe cose ;-)

      Elimina