domenica 22 dicembre 2013

Protezione contro la corrosione di lamiere zincate

Le superfici metalliche zincate sono molto comuni ma spesso vengono verniciate, e protette contro la ruggine, in modo sbagliato, i prodotti per l'acciaio come il ferro da costruzione o il passamano della ringhiera non vanno bene.

Uno degli errori più comuni che si commette quando si deve ripristinare una superficie metallica zincata colpita dalla ruggine è adoperare antiruggine e smalto per il ferro (la parola ferro è generica, sarebbe più corretto dire acciaio).

Le lamiere zincate utilizzate nei box per esterno, nelle serrande delle saracinesche o nei vecchi telai delle finestre sono protette dalla corrosione da uno strato di zinco, o di sue leghe, che viene effettuato o per immersione a caldo o per elettrolisi.

La protezione della lamiera zincata allunga la vita della superficie metallica evitando per lungo tempo problemi di corrosione, l'acqua e l'umidità non attecchiscono anche se il metallo è esposto agli agenti atmosferici.

Il tempo però indebolisce questa protezione e la ruggine comincia lentamente a farsi strada, le parti più esposte alla corrosione sono quelle in basso e dove in generale risiede acqua. Per proteggere le lamiere zincate non si devono utilizzare i prodotti per l'acciaio, la causa più comune che si verifica è l'esfoliazione dello vernice.

Quando si vuole eliminare la ruggine da una lamiera zincata la procedura più comune è quella della rimozione meccanica, spazzole d'acciaio e carta vetrata vanno adoperate solo sulle superfici colpite dalla corrosione.

La protezione zincata viene meno se si utilizzano mezzi meccanici abrasivi, per togliere uno strato di antiruggine o vernice si deve impiegare uno sverniciatore metallico o una pistola a caldo. Lo sverniciatore metallico agisce chimicamente sulla vernice o sull'antiruggine lasciando inalterata la superficie metallica.

Una volta che lo sverniciatore ha aggredito la vernice da rimuovere la rimozione deve avvenire con una spatola da imbianchino, occorre poi utilizzare del diluente nitro per pulire la superficie (il diluente nitro va passato anche prima dello smalto per lamiere zincate).

L'utilizzo del calore per rimuovere la vernice è parimenti funzionale ma occorre più tempo impiegato sul manufatto metallico ma meno esposizione a prodotti chimici.

Se la lamiera zincata presenta fori di una certa entità si può procedere alla riparazione con stucco per metalli.

Una volta che la lamiera zincata è stata pulita da ogni residuo si può passare a stendere uno smalto adatto a superfici zincata o leghe leggere, con questo tipo di vernici si possono verniciare anche alcuni tipi di plastica.


Prima di stendere questo fondo per lamiere zincate è necessario passare un panno imbevuto di diluente nitro, indossando guanti in lattice per evitare il contatto con il prodotto chimico. Per aumentare l'adesione del fondo si può stendere a pennello o spray un primer specifico.

Le lamiere zincate appena acquistate non vanno protette contro la corrosione, almeno non nei primi due anni.


6 commenti:

  1. Volevo far arrugginire velocemente una lamiera zincata. Tolgo lo strato protettivo per abrasione ed espongo all'acqua?
    Ci sono metodi più veloci? Poi posso bloccare la corrosione mantenendo il colore naturale della ruggine?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero strana questa domanda ma sicuramente ci sarà un motivo valido per eseguire questa operazione. La zincatura può essere eliminata per abrasione, una piccola smerigliatrice può velocizzare le operazioni. La zincatura viene aggredita anche da composti chimici ma meglio evitarli, potrebbero causare risultati non graditi. Per mantenere lo strato ossidato nel tempo credo che non ci sia possibilità. Ci sono delle leghe metalliche utilizzate per cancelli d'ingresso che lasciati senza protezione producono uno stato ossidato davvero bello da vedere ma adesso non ricordo il nome.

      Elimina
    2. allora, per essere precisi:
      sulla zincatura a caldo NON vanno dati prodotti vernicianti sintetici (alchidici), che sono la stragrande maggioranza dei prodotti presenti nei fai da te.
      Non è vero che occorre aspettare 2 anni per verniciare le lamiere zincate per un semplice motivo, in questi 2 anni lo zinco si passiva e forma sali bianche che si depositano uniformemente sulla superficie, compatti ed aderenti, ma che non fanno attaccare la pittura sebbene in un primo momento sembrerebbe il contrario perchè l'opacità dello zinco ossidato favorisce il trattenimento della pittura al momento dell'applicazione, in realtà dopo alcuni mesi potrebbe iniziare a distaccarsi in alcuni punti. quindi per verniciare una lamiera zincata in modo corretto, occorre, se zincata da poco, lavarla con un pennello e del solvente nitro o epossidico per eliminare eventuali untuosità, dopodichè la si carteggia finemente per opacizzare la superficie in quanto appena zincata è molto lucida e non favorisce l'aderenza,i prodotti da applicare sullo zinco sono acrilici, epossidici, poliuretanici o siliconici o clorocaucciù puro, no assolutamente alchidici (sintetici). se applicate a sprzzo conviene pulire molto bene la superficie mediante soffiatura e spazzatura accurate. la prima mano di vernice, va data a bassissimo spessore e piuttosto diluita, giusto un velo, non è importante la copertura. quando infine questo velo di primer è molto ben asciutto, allora si può procedere con la verniciatura finale

      Elimina
  2. Ci sono delle leghe metalliche utilizzate per cancelli d'ingresso che lasciati senza protezione producono uno stato ossidato davvero bello da vedere ma adesso non ricordo il nome.

    La lega si chiama CORTEN. Per avere un'idea di che genere di materiale sia basta fare caso ai guardrails presenti sulla A22 Modena-Brennero. Sono realizzati in corten. E' una lega di acciaio il cui strato superficiale, una volta ossidato, lo protegge dalla corrosione.

    RispondiElimina
  3. parlando di lamiere zincate io ho il bisogno di proteggere delle lamiere zincate vecchie di 30 anni di una tettoia e sono indeciso se mettere della vernice per lamiera zincata oppure mettere della guaina liquida ?

    RispondiElimina