mercoledì 15 gennaio 2014

Scala che abbatte le barriere architettoniche

L'abbattimento delle barriere architettoniche va spesso di pari passo con costose opere di demolizione e ricostruzione, esistono soluzioni semplici ed a basso costo che non vengono neanche prese in considerazione.

I vecchi edifici non prevedevano norme per i disabili, le scale e l'assenza di un ascensore sono solo alcuni dei problemi che devono affrontare coloro che siedono su una sedia a rotelle.

Le barriere architettoniche sono un problema anche per gli anziani, i molti edifici pubblici sono posti in strutture vecchie e per aggirarsi all'interno servono gambe ben allenate e polmoni d'acciaio.
Le scale sono un problema che spesso non si risolve o se si riesce ad ottenere un abbattimento della barriera lo si ottiene sempre a caro prezzo.

L'idea che potrebbe rivoluzionare le spese relative all'abbattimento delle barriere architettoniche l'ha avuta il designer Chan Wen Jie con la sua scala convertibile per disabili. La scala, per adeguarsi alle normative vigenti per i portatori di handicap con sedia a rotelle, non deve essere demolita e ricostruita ma si adagia su di essa una struttura trasformabile.

La scala convertibile viene fissata su quella esistente, la struttura è in alluminio ed i gradini in materiale plastico antiscivolo, quando un disabile deve essere spinto sulla rampa basta spingere una leva e la scala si trasforma in scivolo.

La scala per disabili permette ad un disabile su sedia a rotelle di poter abbattere una barriera ma è sempre necessario l'ausilio di forza umana, la scala non è dotata di montacarichi quindi il disabile non può affrontare da solo la rampa.

Nessun commento:

Posta un commento